Massaggio Linfodrenante zona Lotto

Massaggio Linfodrenante zona Amendola Fiera
Ottobre 8, 2021
Massaggio Linfodrenante zona QT8
Ottobre 8, 2021

Oggi ci occuperemo di approfondire un servizio che viene spesso proposto in città, il Massaggio Linfodrenante zona Lotto. In questo approfondimento spiegheremo cos’è, a cosa serve, a chi serve, quanto deve durare il massaggio linfodrenante e perché è così utile nel trattamento del gonfiore.

Che cos’è il Massaggio linfodrenante zona Lotto?

Il drenaggio linfatico manuale, è una tecnica sviluppata dai Vodder (Dr. Emil Vodder e sua moglie, Estrid) nel 1936 a Parigi per il trattamento dei linfonodi ingrossati.

Si tratta di un massaggio leggero e distensivo che aiuta a favorire il movimento del fluido linfatico fuori dall’arto gonfio. Non va confuso con un massaggio tradizionale. Infatti, è specificamente focalizzato sui vasi linfatici per stimolare il flusso del fluido linfatico. La terapia viene applicata prima alle aree non interessate, consentendo al fluido di uscire dall’area interessata o “decongestionare” la regione. Inoltre, aiuta ad aprire i collettori linfatici funzionanti rimanenti e a spostare proteine ​​e fluidi al loro interno, oltre ad accelerare il flusso del fluido linfatico attraverso i vasi linfatici.

Massaggio Linfodrenante zona Lotto

Cerchi un massaggio linfodrenante zona Lotto?
Prenota ora un appuntamento in uno dei nostri centri estetici!

Il sistema linfatico

Il sistema linfatico gioca un ruolo chiave nel nostro sistema immunitario. Aiuta il corpo a liberarsi dei liquidi in eccesso nei tessuti e trasporta acqua, proteine, grassi e tossine ai linfonodi. Una volta che questo “rifiuto” è stato processato e pulito, il fluido linfatico ritorna nel sistema venoso. Imparando a conoscere i diversi elementi che compongono questo sistema molto complesso, è più facile comprendere i benefici del drenaggio linfatico.

Vasi linfatici

I vasi linfatici formano una rete che corre parallela al sistema vascolare del corpo, che trasporta il sangue in tutto il corpo. Il ruolo di questi vasi è di trasportare la linfa in tutto il corpo dai tessuti ai linfonodi.

Linfa

La linfa, chiamata anche fluido linfatico, è un fluido biancastro di composizione simile al plasma sanguigno, coinvolto nella rimozione dei rifiuti dal nostro corpo e anche nella sorveglianza immunitaria. Il suo ruolo è quello di trasportare le tossine nel corpo ai linfonodi, organi che filtrano sostanze nocive e rifiuti.

Organi linfoidi

Questi organi possono essere suddivisi in due categorie: organi linfoidi primari e organi linfoidi secondari.

  • Organi linfoidi primari: sono il midollo osseo e il timo. Questi organi producono linfociti (noti anche come globuli bianchi), responsabili delle risposte immunitarie.
  • Organi linfoidi secondari: comprendono milza, tonsille e linfonodi, questi sono le sentinelle del corpo, poiché è qui che i linfociti migrano per difendere il corpo e proteggerlo dai corpi estranei.

I linfonodi

I linfonodi si trovano in aree specifiche del corpo. Agiscono anche come depuratori, filtrando i rifiuti trasportati dalla linfa. In tutto, ci sono oltre 800 linfonodi nel corpo umano!

massaggio linfodrenaggio

Massaggio linfodrenante a cosa serve?

  • Ha lo scopo di stimolare i linfonodi e aumentare le contrazioni ritmiche dei vasi linfatici per migliorare la loro attività in modo che il fluido linfatico stagnante possa essere deviato.
  • É composto da quattro manovre principali: cerchi stazionari, tecnica a cucchiaio, tecnica a pompa e tecnica rotativa.
  • È efficace sia come trattamento preventivo che come trattamento riabilitativo postoperatorio.
  • Aumenta anche il flusso sanguigno nelle vene profonde e superficiali.
  • Oltre al linfedema, può essere utile in condizioni come l’edema post-traumatico e post-chirurgico e le cure palliative.

Chi fa il massaggio linfodrenante?

Questo tipo di massaggio per essere realmente efficace deve essere fatto da personale esperto e adeguatamente preparato sulle tecniche di manipolazione. Soprattutto la persona deve avere un’eccellente preparazione sul sistema linfatico e sulle zone su cui agire per favorire il drenaggio dei fluidi.

Per chi è indicato il massaggio linfodrenante

 

  • Linfedema Primario e Secondario
  • Traumi: ematomi, distorsioni, strappi muscolari, lussazioni articolari, lesioni tendinee, lesioni legamentose.
  • Sindrome di Sudek
  • Cicatrici chirurgiche
  • Affezioni reumatologiche (Artrite Reumatoide, Morbo di Bechterew…)
  • Artrosi
  • Artropatie (Gotta, Artropatia psoriaca, Artropatia diabetica…)
  • Patologie sistemiche del Tessuto Connettivo (Lupus Eritematoso, sclerodermia, polimiosite, dermatomiosite…)
  • Borsiti
  • Periartriti
  • Osteoporosi
  • Lombalgia
  • Cervicalgia
  • Edemi locali nel SNC e dei nervi periferici (Apoplessia, Emicrania, Cefalea, Sindrome di Ménières, Acufeni, Nevralgia del
  • Trigemino, Sclerosi Multipla, Sindrome di Down, Paralisi Cerebrale Infantile)
  • Edemi Venosi
  • Sindrome Post Trombotica
  • Infiammazioni croniche locali del Tratto Respiratorio (Sinusite Cronica, Rinite Cronica, Tonsillite Cronica, Bronchite Cronica)
  • Stipsi e Colite Ulcerosa
  • Affezioni dermatologiche (Acne, Rosacea, Dermatite Periorale, Eczemi allergici cronici)
  • Stress
  • Edema Ciclico Idiopatico
  • Cellulite

Oltre a questi, il massaggio linfodrenante viene associato spesso ad interventi di chirurgia estetica, quali ad esempio la liposcultura e la liposuzione per favorire il riassorbimento degli edemi.

Per chi NON è indicato il massaggio

 

  • Insufficienza cardiaca scompensata
  • Insufficienza cardiaca congestizia non trattata (CHF – edema cardiaco)
  • Infiammazione acuta causata da germi patogeni (batteri, funghi, virus). I germi potrebbero essere diffusi dal linfodrenaggio manuale, con conseguente avvelenamento del sangue (sepsi).
  • Insufficienza renale acuta
  • Trombosi venosa profonda acuta (TVP)

Le condizioni sopra indicate non devono essere trattate con il linfodrenaggio manuale.

 

Prenota ora il tuo massaggio drenante zona Missaglia zona Lotto in uno dei nostri centri estetici!

Massaggio Linfodrenante zona Lotto

Artrite reumatoide

Chi soffre di artrite reumatoide, può riscontrare uno scarso flusso linfatico man mano che la malattia progredisce. Inoltre, insieme al gonfiore dei tessuti, aumenta il dolore alle articolazioni, le articolazioni perdono la loro funzione e la pelle cambia colore. Dunque il massaggio linfodrenante può aiutare ad alleviare questi sintomi dell’artrite reumatoide in fase avanzata.

Insufficienza venosa cronica

L’insufficienza venosa cronica si verifica quando le valvole o le pareti delle vene delle gambe non funzionano correttamente. Questo rende difficile per il sangue tornare al cuore dalle gambe. Il massaggio può far funzionare meglio l’arteria femorale, la grande arteria della coscia, subito dopo la sessione. Non è chiaro quanto dura questo impatto o se il massaggio fornisce sollievo a lungo termine dal dolore e dal gonfiore. Ulteriori ricerche in questo settore aiuterebbero a portare più luce sull’efficacia di questa tecnica di massaggio sul IVC.

Prenota ora un appuntamento per una consulenza in uno dei nostri centri estetici!

Fibromialgia

Il massaggio linfodrenante può aiutare le persone con fibromialgia. Questa condizione provoca infiammazione dei nervi della pelle, scolorimento della pelle e gonfiore dei tessuti. Infatti, massaggio ha dimostrato di essere migliore del massaggio del tessuto connettivo nel trattamento della depressione, della rigidità e nel miglioramento della qualità della vita per coloro che convivono con la fibromialgia.

Sclerosi Multipla

Piedi e caviglie gonfie sono comuni nella SM e sono causati da un accumulo di liquido linfatico (linfedema). Sono considerati un sintomo secondario della malattia, perché si sviluppano più spesso a causa della mancanza di mobilità invece di insorgere come risultato diretto della demielinizzazione.

Il fluido linfatico fornisce nutrienti e altre sostanze da e verso gli organi del corpo. Normalmente, le contrazioni dei muscoli attivi delle gambe spostano questo fluido lungo i canali linfatici, spingendolo verso l’alto, verso la cavità corporea. Quando il corpo diventa meno mobile, come può accadere con la SM, l’azione impastatrice non si verifica, il fluido fuoriesce dai canali e si accumula per gravità negli arti inferiori.

Eliminare il liquido in eccesso è importante, poiché possono svilupparsi complicazioni quando la condizione non viene trattata: i canali tissutali aumentano di dimensioni e numero, esiste meno ossigeno nel sistema di trasporto, la guarigione delle ferite può essere ostacolata e un ambiente favorevole ai batteri potrebbe portare all’infiammazione dei vasi linfatici.

Massaggio Linfatico Post Operatorio

Massaggio linfodrenante post operatorio

Gli interventi di chirurgia estetica producono tutti gonfiore in una certa misura perché fa parte del normale processo di guarigione del corpo. Alcuni interventi di chirurgia estetica, come le procedure di liposuzione e addominoplastica, interrompono i percorsi naturali seguiti dal sistema linfatico a causa della posizione dell’intervento. Altre regioni del corpo, come il naso dopo la rinoplastica, provocano gonfiore che può durare a lungo, anche fino a un anno. Altre procedure cosmetiche che hanno un impatto sul viso possono anche produrre mesi di gonfiore. Tuttavia, a causa delle vaste aree di interruzione, l’addominoplastica e le procedure di liposuzione sono solitamente gli interventi di chirurgia estetica con la maggiore quantità di gonfiore linfatico.

La tecnica del massaggio linfatico aiuta a ridurre il gonfiore e a migliorare i risultati estetici diminuendo la congestione dei tessuti. Inoltre, può anche aiutare a prevenire l’infezione. Quando c’è una congestione linfatica, l’infezione è un rischio molto più alto e si possono avere problemi di guarigione a causa del gonfiore dei tessuti. Poiché tutti i tipi di interventi chirurgici provocano gonfiore, tutti possono trarne beneficio.

Massaggio linfodrenante gambe zona Lotto

Grazie alla sua azione sul riassorbimento degli edemi che provocano l’alterazione delle cellule adipose e tutti i sintomi visibili di ristagno, il drenaggio linfatico per il trattamento della cellulite favorisce la circolazione venosa, migliora l’aspetto e il tono della pelle oltre che la sua temperatura, inoltre provoca il rilassamento delle fibre muscolari.

Gli effetti del massaggio linfodrenante sulle gambe sono:

  • Gambe immediatamente più leggere e sgonfie.
  • Ritenzione idrica visibilmente ridotta.
  • Cellulite ridotta.
  • Addome più sgonfio dalla prima seduta.
  • Adipe localizzato (braccia, addome, gambe) ridotto.

Prenota ora un appuntamento per una consulenza in uno dei nostri centri estetici!

Massaggio linfodrenante in gravidanza

Durante la gravidanza, nell’organismo femminile si verificano molti cambiamenti con l’adattamento per il feto causando numerosi disturbi, ad esempio edema degli arti inferiori. L’edema periferico è la manifestazione più comune e resistente nelle donne in gravidanza. La sua eziologia comprende la ritenzione di sodio e acqua e le alterazioni della circolazione legate all’effetto dell’utero gravido sulla vena cava inferiore.

Inoltre, durante la gravidanza, si verificano molti cambiamenti ormonali tra cui un aumento dei livelli di progesterone, estrogeni, HCG e prolattina. Questi livelli più elevati di ormoni inducono alterazioni della permeabilità vascolare, favorendo lo stravaso di plasma con conseguente edema. Altre trasformazioni che possono verificarsi a causa di questi cambiamenti ormonali sono la formazione di vene varicose, sensazione di pesantezza, parestesia e crampi.

In questi casi il drenaggio linfatico è di grande aiuto e può davvero rivoluzionare l’andamento della gravidanza. Questa forma delicata di massaggio favorisce il flusso e il rilascio del fluido trattenuto nei tessuti del corpo. Questo è il motivo per cui molte donne trovano il massaggio linfatico molto benefico, soprattutto dal terzo trimestre. La ritenzione di liquidi può essere un disagio temporaneo che causa gonfiore alle caviglie e alle gambe, riducendo così mobilità e comfort.

Massaggio linfodrenante ascellare

L’indicazione più frequente per questa metodica è di tipo medico, infatti il linfedema ascellare di solito è consecutivo al cancro al seno. Il linfedema ascellare colpisce più di un malato di cancro al seno su cinque, perché il trattamento determina un’alterazione delle vie del sistema linfatico (rimozione dei linfonodi). Il risultato è un edema dovuto all’accumulo di linfa nel braccio (“sindrome del braccio grande”). Diversi studi clinici hanno dimostrato l’efficacia del drenaggio linfatico manuale, combinato con altre tecniche (bendaggio compressivo, esercizi decongestionanti), nel ridurre questo gonfiore spesso fastidioso e migliorare il comfort del paziente.

Quali sono i vantaggi del drenaggio linfatico?

  • Migliora la circolazione sanguigna e linfatica.
  • Promuovere la rigenerazione dei tessuti.
  • Ridurre il rischio di infezione (azione pulente).
  • Disintossicare il corpo.
  • Ridurre visibilmente la cellulite e rassodare la pelle.
  • Combattere la ritenzione idrica.
  • Combattere lo stress (effetto rilassante e sedativo).

Cerchi un massaggio linfodrenante zona Lotto?
Prenota ora un appuntamento in uno dei nostri centri estetici!

Durata e frequenza dei massaggi linfodrenanti

Il massaggio linfodrenante va eseguito necessariamente su un massimo di due regioni corporee a seduta, per non sovraccaricare il sistema linfatico. Ha una durata totale di 1 ora e 15 minuti circa. Per ottenere dei buoni risultati occorrono dagli 8 ai 10 massaggi. Già dai primi si avvertiranno benefici nelle zone trattate e saranno visibilmente più sgonfie.

Massaggio linfodrenante costi

Il costo di un massaggio linfodrenante varia in base alla durata ed alle regioni corporee da trattare. Una volta eseguita la consulenza, la professionista sarà in grado di stabilire quanto dovrà durare una seduta ed il suo relativo costo. Nei nostri centri acquistando un pacchetto di sedute verrà riservato uno sconto dedicato.

Conclusioni

Se siete alla ricerca del servizio Massaggio Linfodrenante zona Lotto, siete nel posto giusto. I nostri centri sono specializzati nelle varie tecniche di drenaggio tra qui quello linfatico e potranno aiutarvi a raggiungere facilmente i vostri obiettivi. Per maggiori informazioni contattate uno dei nostri centri estetici.